Ronchi Gabriella

Si è laureata in filologia romanza presso l’Università di Pavia discutendo una tesi con Cesare Segre.
Ricercatore presso l’Università di Pavia, poi professore associato e ordinario all’Università di Parma dove insegna tuttora Filologia romanza.
Dal 2001 al 2004 e poi dal 2009 Coordinatore del dottorato di ricerca in Italianistica e Filologia romanza; dal 2005 Direttore del Dipartimento di Italianistica.

Attività scientifica: si è occupata di Ariosto, con saggi ed edizioni critiche riguardanti le Commedie (Classici Italiani Mondadori, Milano, 1974) e l’Erbolato (Classici Italiani Mondadori, Milano 1984). Si è occupata poi dell’opera di Marco Polo, con uno studio comparato della redazioni francese e italiana e ha fornito un’edizione critica della prima (Il Milione – Divisament dou monde, Milano, Mondadori 1982). Altro ambito di ricerca è il romanzo francese medievale con studi sul Roman de la Rose, Tristan di Bà©roul, Tristan di Thomas e sul Roman de Troie (edizione di un frammento inedito).
Si è occupata poi di volgarizzamenti italiani, dal latino e dal francese. Per quel che riguarda i primi, ha studiato quelli di ambito scientifico di Zucchero Bencivenni, con particolare interesse al Trattato della Sfera e alle sue chiose di cui ha fornito l’ed. critica (Accademia della Crusca, Firenze, 1999); quanto ai secondi, ha studiato i volgarizzamenti italiani, in particolare toscani, dell’Histoire ancienne jusqu’à Cà©sar (cfr. Studi su volgarizzamenti italiani Due-trecenteschi, a c. di G. Ronchi e P. Rinoldi, Roma, Viella, 2005). Attualmente si sta occupando delle Folies Tristan.